Prosecchissima come un Fiandre!!!

Corsa ieri una gara bella ed super impegnativa su tracciato che ricordava molto spesso i famosissimi muri Belgi dove ieri si è corso il mitico Fiandre…
Arrivati sabato nel pomeriggio a Miane,  scaricato dai materiali tecnici l’Ammiraglia Bussola-Speri e ritirati i pacchi gara, siamo saliti in mountain per una sgambatina e magari per provare qualche pezzo dell’inedito percorso di gara.

image

Arrivati in zona partenza abbiamo provato la prima salita e abbiamo capito subito che era affar serio…. perdenze costanti sopra il 12-14 per cento.
Tanti erano i team già presenti sabato e si respiarava aria di gran evento.
La serata è trascorsa tra una cenetta abbondante per “caricare a dovere il serbatoio” e due sane ” ciacole”….
Dopo una piacevole notte di sonno, la sveglia è suonata presto e dopo una abbondante colazione ci siamo cambiati e siamo saliti sui nostri “Bolidi” già concentrati su quello che ci aspettava nelle ore successive.
In zona partenza ci siamo incontrati con Marco Zini, Davide Passarini e famiglia che avevano preferito una trasferta in camper.

image

Ore 9:30 siamo entrati in griglia con Luca che viene inserito nella primissima alle spalle degli elite grazie ad un buon piazzamento nella classifica di categoria della Serenissima Coppa Veneto….
Ore 10 si aprono le danze……si parte; cuore che s’impenna, pendene arcigne e lotta fin da subito per guadagnare posizioni fin.
Il percorso scorre, come ho scritto prima, con salite (corte ma molto cattive) e discese in sequenza con pochissimi tratti di pianura.  Non ci sono stati particolari “tappi” questo dovuto anche ad un terreno praticamente privo di fango che invece aveva fatto da padrone nelle precedenti edizioni.
Da segnalare che ogni salita era identificata da un cartello che ne elencava caratteristiche di lunghezza, pendenza max e media…modello Tour de France; anche il pubblico era spettacolare,  con postazioni dedicate e musica alta ad incitare gli atleti…
Il top è stata l’ultima ascesa…nei pressi di Miane, con una lunghezza dichiarata di 1460 mt, pendenza media 15 % e max 22% e posso garantire che con una gara così tirata si è veramente fatta sentire….. arrivati sotto lo striscione arrivo è festa con tutti a commentare quanto dura è stata questa gara…..
Pasta party abbondante, per fortuna visto le due ore e 35 min di sofferenza fatta, accompagnato da una fantastica crostata fatta dalla signora Speri.

image

image

E finalmente arriviamo alle premiazioni con Luca che strappa un quarto posto di categoria (55esimo assoluto)

image

mentre purtoppo noi ci dobbiamo accontentare “di finire” la costata…

image

Da segnalare anche che Luca scala di una posizione la classifica della Serenissima Coppa Veneto portandosi al secondo posto.
Non mi resta da dire altro….. adesso ci aspettano un paio di settimane senza gare in attesa della Gf del Durello e del Lessinia tour.

tomas.z

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...