Santorso

Santorso… Per chi questo nome lo sente per la prima volta viene spontaneo pensare all’orso, all’esemplare di orso che ciascuno conserva tra realtà e fantasia. Se poi seguendo le indicazioni del navigatore GPS ci si ritrova immersi nel verde, circondati da una natura quasi alpina dove svettano cime interamente ricoperte da boschi, quello che era un fugace pensiero comincia a diventare un concreto dubbio.

Ma potrà mai un orso diventare santo?

Sì, se Orso è il nome del patrono del paese le cui spoglie sono custodite nella chiesa parrocchiale. Quella che con il suo campanile aguzzo regala al paesaggio un tocco di alta montagna.

Siamo ai piedi del monte Summano in un angolo della provincia di Vicenza davvero particolare, un piccolo paradiso per la mountain bike.

20160612_151426.jpg

Ci accolgano le divise rosse e bianche del team Bikers For Ever e un grande arco gonfiabile, anch’esso rosso, dell’Avis che spicca sul verde ovunque: è la terza prova del Young MTB Tour, quinto meeting giovanile – trofeo Avis.

Sul campo da basket, accanto ai campi da tennis, vicino al parco giochi, le 20 squadre presenti montano i gazebi, tutto attorno corrono le fettucce del percorso di gara. Un percorso, che con le opportune varianti a seconda della categoria, si snoda interamente su sterrato, in mezzo ad una fitta vegetazione. Addirittura su una parte del tracciato di gara sono stati evidenziati i monconi di alcuni tronchi tagliati per far posto al single-track.

20160612_151818.jpg

Per gli atleti delle categorie più grandi, i G5 e i G6, è stato creato un salto con un bancale e qualche tronco, ed è stata prevista anche la relativa “chicken line”. Il risultato è un percorso tecnico, bello, ovviamente impegnativo.

20160612_153219.jpg

Puntuale alle ore 16 inizia la prima gara.

Per le atlete sono state previste competizioni tutte al femminile. Le categorie G1 e G2 gareggiano assieme, così come le G3 e G4 e poi le G5 e G6. Ogni categoria rispetterà il numero di giri assegnato e farà classifica a sé stante.

20160612_153543.jpg

I ragazzi della categoria G6 vengono suddivisi tra pari e dispari.

Fatte queste importanti precisazioni lo spettacolo può iniziare.

E spettacolo sarà!

IMG-20160612-WA0021

Corrono velocissimi i giovani bikers dribblando alberi, sicuri nelle discese in contropendenza, spettacolari nel salto, grintosi sulle salite. Dosano con maestria la pressione su quelle due piccole leve per non perdere troppa preziosa velocità nonostante le difficoltà, e la doppia curva ad S posta al termine della discesa che conduce al campo da basket sembra un gioco da ragazzi, invece lo spazio è poco, la velocità è elevata, c’è il cordolo in cemento e c’è un paletto rivestito di imbottitura.

C’è anche il nostro Stefano Giorgini, lì proprio nel mezzo della S combattuto tra l’incitare e il raccomandare alla prudenza ogni singolo atleta ad ogni passaggio.

Alla fine avranno la meglio i suoi “Attento! Occhio alla curva! Rallenta! Vai piano! Frenaaa!!”

Gli atleti del Team Bussola Mud&Rock sono tanti, sono i più numerosi, e le loro maglie costellano costantemente il percorso di gara, come le loro brillanti prestazioni.

Per loro, e per tutti i bikers, infiniti applausi e al termine delle competizioni a ciascuno la meritata coppa. Ai primi tre di ogni categoria è riservato l’onore di salire su originali ceppi di legno.

È sera inoltrata quando le squadre formate da maestri e genitori smontano l’accampamento

dove cibo, bevande e il frigo della birra di papà Genesini, hanno allietato l’attesa per la partenza delle singole batterie.

Si alza il vento e nubi minacciose affrettano i saluti, dopo che il sole ha reso il pomeriggio ancora più brillante. Grati per la bella esperienza lasciamo quell’angolo di Vicenza che ci saluta con un nitido arcobaleno.

20160612_202736-1

Articolo scritto da Erica

 

 

tomas.z

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...