Bussola Mtb Racing Team alla Transmaurienne Vanoise

Riporto volentieri un articolo di solobike.it riguardante questa gara a  cui hanno partecipato anche atleti del nostro Team:

Transmaurienne Vanoise 2016: bravi gli italiani

Si e’ appena conclusa l’edizione 2016 della Transmaurienne Vanoise, storica gara a tappe francese corsa sui sentieri della Val Cenis nel territorio della Haute Maurienne a pochi chilometri dal confine Italiano del Moncenisio.  Il menu’ della 28ma edizione, corsa nelle localita’ montane di Aussois e Bessans prevedeva un prologo serale di 15km nella localita’ posta ai piedi del Col de la Madeleine, seguito dalle 4 vere tappe di montagna, con percorsi che presentavano tutti i connotati della mtb ‘alla francese’ con pendenze spesso vicine al 30%, tratti di portage e discese disegnate spesso su single-track particolarmente tecnici dove il manico alla guida faceva la differenza forse piu’ della gamba in salita. Il format 2016 prevedeva la partecipazione oltre alle categorie agonistiche e amatoriali, anche delle categorie ‘Duo’, dove gli atleti erano tenuti alla percorrenza di gara distanziati da un massimo di 30′,corsa in squadra quindi con categorie maschile, femminile e miste.    5 tappe totali per un totale di 216km dichiarati, e dislivello di 9600mt, percorso che ha dovuto subire alcune lievi modifiche nella tappa del giovedi dove dopo lo spettacolare giro intorno al lago del Moncenisio e’ stata inserita un ascesa supplementare data da un anello di 12km verso il Col du Mont Cenis al Giovedi che ha portato il chilometraggio a oltre 77, mentre nella tappa del Venerdi a causa del maltempo della notte con forti temporali in tutta la vallata che ha messo in discussione la sicurezza dei corridori, l’organizzazione di gara, ottima in tutto durante la manifestazione, ha optato per lieve taglio del percorso anticipando la discesa verso l’abitato di Averòl. Le ultime due tappe con partenza ad Aussois hanno mantenuto fedelmente i connotati indicati dal comitato organizzatore e hanno portato il lungo serpentone dei bikers in alta quota con la lunga ascesa all’alpeggio di Bramanette, emozionanti passaggi all’interno dei forti della guerra, ed attraversamenti mozzafiato, uno su tutti quella al le Pont du Diable.   

Per i meno allenati e per le categorie giovanili era previsto un percorso ridotto, da 167 km e con ‘soli’ 6000mt di dislivello, che manteneva intatte comunque tutte la caratteristiche del percorso principale.   La gara si e’ conclusa dopo 5 tappe molto tirate e quasi in volata, il trionfatore e’ lo svizzero Marc Stutzmann (Thomus Racing Team) che in 12h 01′ e 21′ chiude la Transmaurienne Vanoise e per soli 15′ sfila la maglia gialla di leader al tedesco Maximilian Holz (team CEP Racing) che l’aveva portata nelle tappe precedenti e dava l’impressione di poter controllare agevolmente gli avversari. Terzo il belga Panhuyzen (KTM bike-vision) a poco piu’ di 3 minuti, chiudono la top five l’altro tedesco e compagno di squadra di Holz, Lisander Kiesel a 6′ e 35′ quarto e un altro svizzero, Daniel Eymann (team Fischer BMC) a a 9minuti esatti dal vinicore.   Al femminile vittoria per la Lussemburghese Isabelle Klein (RC Pfàlzerwald) che in 15h 42′ 14′ fa sua la Transmaurienne Vanoise 2016, seguita dalla francese Fanny Bourdon (team Look Beaumès de Venise) a 17′ e dalla britannica Sharon Laws (Podium Ambition) a 36 minuti.  Il primo atleta di casa e’ il vincitore dell’edizione 2015, vale a dire Rèmi Laffont che quest’anno accusava gia’ ritardi fin dalle prime tappe di gara e chiude 9° a poco meno di 20 minuti dal vincitore.  Bene gli italiani. 11° Edoardo Bonetto (Sixs Devinci Pro Team) a 32′ 26′  18° Michael Pesse (Silmax X-bionic) a 1h 04′ 46′  19° Luca Rostagno (Cicli Boscaro) a 1h 08′ 49′  49° Enrico Ferraris (Scott Sumin) a 2h 25′ 27′ 142° Daniela Stefanelli (Woman biker) a 6h 53′ 44′ e premiata come 2a assoluta di categoria.   Nel percorso piu’ breve segnaliamo l’ottimo comportamento dei ragazzi del team Cicli Lucchini con Davide Aresca primo, davanti a Louis Chiapusso arrivato 12′ e 41′ di ritardo nonostante corresse e facesse parte della categoria E-Bike di cui e’ stato vincitore. Podio e 3° posto per il compagno di squadra di Aresca, vale a dire Alberto Cosentino.  

Anche per le categorie ‘DUO’ italiani sugli scudi:  68° tempo assoluto per Alberto Vitali e Paolo Paci (Bici Adventure Team) col 4° posto della categoria duo Maschile 128° tempo per la coppia Simona Beretta e Andrea Marchetti (Wet-Life Ridottiallosso) che vanno a podio e concludono al 2° posto la categoria Duo Mixte con un ritardo di 1h 11 06′ dai francesi Olivier Guth e Danielle Troesch (team To Motion by Black Tusk) 132° tempo per Renato Reynaud e Davide Turina (Brike Bike)  154° tempo per Loris Tommasi e Paolo Bianchetti (Bussola  Mtb Racing Team) 163° tempo per la coppia femminile formata da Ilaria Balzarotti e Stephania Magri (team Buff) che conquistano la 1a posizione e vittoria della categoria DUO Femminile.

Ecco i nostri atleti:

 

img-20160726-wa0001.jpg

tomas.z

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...