Domani è la nostra Classica delle Foglie Morte

Domani  la MTB Granfondo d’Autunno Città di Verona sarà per tanti bikers veronesi la gara di chiusura del calendario agonistico 2016.

foto-bruno2_67zd9fki

Sarà un po’ come l’ultimo giorno di scuola…..ma non bisogna prendere sotto gamba quello che sicuramente sarà un percorso divertente ma altrettanto impegnativo.

Come già evidenziato in precedenza, le discese tecniche sono state leggermente addolcite mantenendo però le proprie caratteristiche che tanto sono piaciute negli anni passati.

Risultato immagine per granfondo d'autunno

Rivediamo un secondo le varie info fondamentali:

  1. Data e luogo di svolgimento: La GF d’Autunno si svolgerà domenica 25 settembre 2016 con partenza e arrivo all’Oratorio di Parona di Valpolicella – Verona, all’interno del parco di Villa Monastero.
  2. Percorso: Il percorso della GF d’Autunno sarà UNO di circa 38 km. e 1.300 mt. di dislivello.

  3. Partenza della gara: La prima partenza sarà alle ore 9.30. Il tempo massimo di gara sarà di ore 3.30 ore e comunque non oltre alle ore 13,00 , chi si troverà sul percorso oltre detto orario sarà considerato fuori gara/tempo massimo e dovrà togliere il numero.

  4. Composizione delle griglie di partenza:
    – La Prima griglia, dal n. 1 al n. 50 sarà composta dalle categorie agonistiche maschili e femminili (élite, under, junior).
    – La Seconda griglia, dal n. 51 al n. 200, sarà composta da tutte le donne, dagli ospiti dell’organizzazione, dai primi 3 del circuito MTB AHEAD TOUR e dai primi 5 del CHALLENGE TORPADO.
    – La Terza griglia: dal n. 201 al n. 405, dagli iscritti al MTB AHEAD TOUR e, dal n. 2000 al n. 2250, agli iscritti al CHALLENGE TORPADO.
    Le griglie successive, dal n. 500 in poi, in base alla data di iscrizione.
    L’entrata nelle griglie è ammessa 20 minuti prima dell’orario di partenza.

  5. Cronometraggio: Il servizio di cronometraggio ed eventuale noleggio del chip verrà fornito da SMS, distributore ufficiale del marchio Winning Time. Ogni atleta dovrà essere munito del proprio Chip Winning Time per essere classificato.
  6. PREMIAZIONI: le  premiazioni saranno effettuate a Parona presso l’Oratorio dalle ore 14,00 con le seguenti modalità:

    PREMI PER CATEGORIE MASCHILI:

    • Classifica assoluta: premi in natura per i primi 5 assoluti

    • Per la categoria agonistica “Elite+Under 23“ premi in natura (olio e vino) ai primi 5 di categoria

    • Per la categoria agonistica Junior premi in natura (olio e vino) ai primi 3 di categoria

    • Per le categorie amatoriali MASTER premi in natura (olio e vino) ai primi 10 di categoria (ELMT, M1, M2, M3, M4, M5 e M6 +)

    Verranno premiati solo i presenti e non verranno consegnati premi a terzi o delegati delle varie società. N.b. Se i partenti della rispettiva categoria non supereranno le 20 unità i premi saranno per i primi 6 anziché per i primi 10.

Risultato immagine per granfondo d'autunno

Detto questo non mi resta che augurare un grosso in bocca al lupo a tutti gli amici ed atleti che parteciperanno ma soprattutto un grosso “Ride It” a tutti gli atleti del Bussola Mtb Racing Team.

tomas.z

Annunci

Una domenica da Vera Leggenda

Tanti i ragazzi del Bussola Mtb Racing Team che ieri si sono ritrovati in quei di Bosco Chiesanuova per entrare a far parte della Leggenda2016….Cristiano, Walter, Davide Passarini(che gentilmente ha curato per tutta la squadra il ritiro dei pacchi gara), Tomas e Davide Turati hanno risposto presente e si sono cimentati sul percorso Calssic da 55,5km e 1950mt di dislivello.

La partenza è stata data alle 8 in punto, nella piazza principale e, a tutti i partecipanti, è stato fornito un frontalino tricolore da apporre alla bici, per ricordare una volta in più l’importanza di questa gara nel panorama italiano.

20160626_070120[1].jpg

Il ritmo è stato subito alto tanto che già sulla prima salita in asfalto ci siamo avvantaggiati in una cinquantina di atleti; appena arrivato lo sterrato, dopo circa 4km, si è proceduti tutti in fila indiana. Le mie sensazioni erano parecchio buone, tanto che fino a metà gara ho pedalato in compagnia di Marco Zumerle (Team Syntec) senza grossi affanni ed entrambi consci del fatto che stavamo facendo un gran prestazione.

Al chilometro 27 però la fortuna mi ha abbandonato, e di conseguenza “la sfiga che ci vede benissimo” non mi ha più mollato.

Da prima foro al posteriore, tento con un fast che però non riesce a chiudere la rottura, dopo qualche metro pedalato mi fermo nuovamente ed inserisco la camera d’aria  e grazie a Walter che mi passa la sua preziosissima pompa riesco a ripartire……ma intanto ho perso tantissimo tempo, mi ha sorpassato un’infinità di persone ma tanto vale non prendersela…..

Sono costretto ad un’ulteriore fermata nei pressi di Castel Berto per gonfiare presso il punto di assistenza meccanica, altri preziosi minuti buttati.

Termino in progressione superando negli ultimi 15 km un gran numero di concorrenti e all’arrivo trovo tutti i miei compagni di squadra ad attendermi.

IMG-20160626-WA0019[1].jpg

Davide Passarini e Cristiano riescono anche a piazzarsi entrambi quarti nelle rispettive categorie.

Si conclude un’ottima domenica con una fantastica gara da parte di tutti gli atleti del Bussola Mtb Racing Team su di un tracciato veramente incantevole, tecnico, duro e molto suggestivo.

Di seguito le classifiche del team:

image

 

 

tomas.z

 

 

GF Del Durello…durella veramente…

20160424_074702

Una foto che se sintetizza bene  la chiave di lettura della mia GF Del Durello di ieri…. se sommate difatti le tre cifre presenti sul mio numero di gara potete sapere anche il numero di forature che mi son capitate ieri….

Ma iniziamo dal principio…..

Giornata plumbea e anche freddina per essere alla fine di Aprile, ritrovo di mattina presto, vista la partenza delle 9:30.  Al via tre atleti del Bussola Mtb Racing Team: Luca Speri, super motivato per questa gara, Tomas Zandonà e Davide Turati.

Sappiamo tutti che troveremo un percorso molto fangoso ma non ci si perde d’animo e dopo una mezz’ora buona per allinearsi in griglia alle 9:30 in punto parte la gara.

Ritmi subito folli sulla prima salita di circa 8km, tra asfalto e sterrato, dove riesco, con non poca fatica a rimanere nelle posizioni che contano poco dietro a Luca che dimostra subito di avere “la gamba giusta”.

Dopo lo scollinamento la prima lunga discesa, rimango in scia di Zimelli (Team Syntec) che di discesa proprio se ne intende…. ma esattamente al chilometro dieci termina praticamente la mia gara……foro al posteriore, un chiodo trapassa da parte a parte il copertone. Dopo averlo rimosso provo con un fast ma il foro pare non sigillarsi del tutto…. percorro qualche centinaio di metri e trovo una buon’anima con una pompa che mi fa ripartire….dopo circa un chilometro il posteriore è nuovamente a terra, tento con il secondo fast che questa volta pare compiere il proprio lavoro. Oramai sono relegato molto indietro ma non mi perdo d’animo e spingo sui pedali; ma non è finita qui perché dopo un altro chilometro sono fermato per la terza volta….. di inserire la camera d’aria proprio non se ne parla perché con tutto il pantano presente su bici-copertone -cerchio sicuramente forerei anche quella. Ultima mia risorsa una bomboletta di Co2 che gonfia parzialmente e per la terza volta riparto. Intanto vengo raggiunto da Davide Turati e mi convinco, anche se manca ancora tantissimo all’arrivo, a continuare la gara visto che in caso di ulteriori problemi posso contare su di lui.

Si prosegue assieme per un buon tratto e visto che la gomma sembra mantenere una pressione, seppur molto bassa, vado molto cauto, soprattutto in discesa.

Gli ultimi 3 chilometri sono i più lunghi perché la pressione della gomma è praticamente a zero, ma oramai ci siamo e terminiamo la gara.

Ne esce per me una Marathon non programmata tra salite durissime, fango e come detto inconvenienti meccanici a ripetizione.

Dopo una bella doccia, un buon pasta party in compagnia dei ragazzi del Team Syntec che ci offrono anche una fetta di ottimo dolce…..

20160424_130835

…riusciamo a leggere le classifiche (ci sono stati molti problemi con i Chip causa il fango)con Luca che si piazza ottimamente 65 esimo assoluto e decimo di categoria.

IMG-20160424-WA0001

….mentre io, dopo tutta la fatica fatta non risulto in classifica. Speriamo che TDS sistemi la cosa soprattutto per il proseguo del Lessinia Tour.

Questo è Davide all’arrivo…..che dite faccia stanca???

tomas.z