Signori e signore Le Tour de France

20165612_324031_670

Prende il via oggi la 104ma edizione del Tour de France, con un roster di partenti di grandissimo livello. La sfida più importante sarà quella per la maglia gialla, con due corridori che partono davanti a tutti Chris Froome e Richie Porte.

Il britannico punta a conquistare il poker e la motivazione non gli manca di certo: “Vincere il mio quarto Tour sarebbe qualcosa di incredibile. Questa sarà la sfida più grande della mia carriera. Il livello dei miei avversari ed il percorso di quest’anno, con meno arrivi in salita e meno chilometri a cronometro, fa pensare che sarà una corsa molto aperta”.


Dall’altra parte Richie Porte è pronto alla sfida ed è convinto dei suoi mezzi: “Froome è il campione uscente. Ha vinto più Tour di tutti quelli che corrono qui, è naturalmente il grande favorito. Ho già battuto Chris in altre corse quest’anno, ma qui al Tour non conta nulla. Io ho una grande occasione. Non ho mai avuto una squadra completamente dedita a supportarmi. Penso di avere più possibilità di giocarmela”.

In casa Italia si punterà tutto su Fabio Aru, fresco del titolo di Campion Italiano. Il sardo non vuole però sbilanciarsi su dove potrà arrivare: “A me piace arrivare il più in alto possibile, ma è difficile in questo momento fare una previsione, perché mi trovo in una situazione nuova, imprevista. Stavo preparando il Giro d’Italia, poi mi sono infortunato. Mi sono presentato comunque con una buona condizione. Non so dove posso arrivare, ma sicuramente sarò lì a giocarmela per cercare di ottenere il miglior risultato possibile”.

E il nostro Alberto Contador? Sarà in grado di regalarci nuove emozioni?

Ad aprire la corsa a tappe francese una cronometro individuale di 14 chilometri a Düsseldorf. Il primo corridore a partire sarà il più giovane corridore in gara Elie Gesbert (Fortuneo – Oscaro), che inizierà la sua prova alle 15:15. Da quel momento le partenze si susseguiranno a distanza di un minuto, con l’ultimo corridore a partire che sarà il vincitore uscente del Tour Chris Froome (Team Sky), che inizierà la sua prova alle 18:32. 

Signori e signori…..da oggi è Le Tour de France…….

tomas.z

Lessinia Tour: le classifiche finali

Con il passaggio sotto lo striscione d’arrivo alla Lessina Legend si conclude anche il Lessinia Tour Fir Cup e già oggi sono presenti le classifiche finali sia a squadre che di categoria.

Per prima vediamo la speciale classifica Team Contest :

Screenshot (10)

Riusciamo a mantenere una fantastica seconda posizione  ottenuta con la caparbietà ed impegno da parte di tutti i componenti del Bussola Mtb Racing Team che fin dalla prima tappa, la gf Tre Valli,  hanno voluto onorare con il massimo impegno il Lessinia Tour Fir Cup.

E di seguito il premio per la seconda società classificata.

Screenshot (12).png

Screenshot (13).png

Vediamo ora le classifiche di categoria:

Screenshot (11)

Su tutti i componenti del nostro team da evidenziare le performance di Rolando, Marco Veneri e Mirko Rossi.

Un grosso grazie a tutti per l’impegno profuso e per lo splendido risultato ottenuto.

tomas.z

 

 

 

Una Lessinia Legend veramente eXtrema

Che fosse una gara dura lo si sapeva, ma ieri veramente il meteo ha voluto mettersi tra il fantastico percorso della Lessinia Legend e gli atleti.

La partenza è stata data alle ore 8:00 precise in quei di Bosco Chiesanuova per tutti e tre i percorsi: Extreme, Marathon, Classic. Quasi 1000 i partenti.

Subito dopo il via una leggera pioggerellina ha accompagnato i partenti per poi tramutarsi in un vero e proprio nubifragio dopo qualche chilometro.

Temperature molto basse, qualche chicco di grandine, folate di vento a 100km/h e tanta pioggia ci hanno accompagnato fino al GPM del Monte Tomba dove il Comitato Organizzativo ha deciso, per ragioni di sicurezza, di accorciare di 20 km il percorso Marathon incorporandolo nel Classic.

Video girato da Mirko Zocca posizionato nel rifugio Primaneve per dare assistenza ai ragazzi del team:

Discese decisamente umide e scivolose ma sempre affrontate in sicurezza con gli ultimi strappi che portavano gli atleti a rientrare nella piazza di Bosco Chiesanuova dopo 41 chilometri e 1450 metri di dislivello positivo.

Bussola MTB Racing Team si distingue sul percorso Classic -Marathon con un Marco Veneri che va a vincere a mani basse la categoria M1.

Cristiano Dantone e Michele Marini si inseriscono nei primi 10 della categoria M1.

Tomas, lo scrivente,  giunge 20° assoluto e quinto di categoria M3.

Uno sfortunatissimo Rolando, partito per il percorso Extreme, è costretto a deviare nel classic dopo un colpo di freddo e una paurosa caduta.

Buoni anche i risultati dei nostri atleti sul Extreme con Mirco Rossi che giunge 7°di categoria Master Sport.

IMG-20170625-WA0016

Complimenti assoluti per la gestione della gara da parte del comitato organizzativo che ha saputo prendere la decisione, non semplice, di tagliare il percorso Marathon curando innanzitutto la sicurezza dei bikers.

Ottima anche l’assistenza in gara,  lungo il percorso e  il pasta party finale.

Di seguito le classifiche del Bussola Mtb Racing Team:

Screenshot (8).png

 
tomas.z

 

 

 

 

 

 

Lessinia Legend 2017

Non avere paura di osare….

Ecco come inizia il video promo dell’imminente Lessinia Legend?

E voi avete paura di osare? Quale percorso avete scelto tra Classic, Marathon ed Extreme? Se siete indecisi……..non abbiate paura di osare…..

Naturalmente tutto il Bussola Mtb Racing Team, un gruppo sempre pronto a dare spettacolo,  sarà presente alla manifestazione con tutti gli atleti…..perché quando una sfida viene lanciata….i protagonisti la colgono al volo!

 

tomas.z

 

 

Bussola Mtb Racing Team sempre protagonista

Ieri a Custoza i nostri ragazzi si sono ben comportati anche nella due ore omonima, su tutti Marco Veneri che conquista la seconda posizione assoluta dopo un inizio gara in rimonta per una partenza dalle retrovie.

Anche Michele Marini sfida il caldo su un tracciato velocissimo e senza respiro.

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in bici e spazio all'aperto
Complimenti ancora una volta a tutti i nostri atleti.

tomas.z